Ceci di Cicerale secchi 300g

Rif: Tds1018  -  San Felice

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Aggiungi alla lista dei desideri

Tds1018

Scheda tecnica

Biologico Si

Riferimenti Specifici

Recensioni

Non ci sono recensioni dei clienti per il momento.

Scrivi la tua recensione

Ceci di Cicerale secchi 300g

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Scrivi la tua recensione

16 altri prodotti della stessa categoria:
Rif: Tds0097  -  Bioland

Bioland.png   

Ceci neri biologici prodotti dall'Azienda Bioland (Gravina di Puglia - BA). 

Anteprima
Rif: Tds1051  -  Sole di Cajani

        

Fagioli borlotti dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds0549  -  Il Fagiolo D'Oro

      

Questo ecotipo è forse il più noto e probabilmente il più antico tra i Fagioli di Sarconi.

Il seme è tondo-ovoidale, non molto grande, a fondo marrone chiaro con screziature rosso-vinacee: è un autentico Borlotto, un alimento “regina” della cucina, apprezzato per la sua buccia quasi inesistente dopo la cottura e per il suo gusto, che lo rendono adatto alla preparazione di gustose ricette.

Unica conf. 500g.

Anteprima
Rif: Tds0550  -  Il Fagiolo D'Oro

      

Questo ecotipo di Fagiolo di Sarconi è caratterizzato dalle calde sfumature del tabacco che a prima vista distinguono questo fagiolo nano dal seme tondo-ovoidale.

Ad alto contenuto di fibra, il tabacchino è un fagiolo molto digeribile. A tavola si esalta nelle zuppe, da solo o con le verdure. È perfetto per la preparazione di una tradizionale ricetta lucana, il “pani npussu cu fasuli” (pane bagnato con fagioli): fagioli con brodo di cottura e pane raffermo, conditi con un filo di olio extra vergine di oliva.

Nel 1996 il fagiolo di Sarconi ha ricevuto il marchio I.G.P. da parte dell'Unione Europea. 

Unica confezione sottovuoto: 500g.

Anteprima
Rif: Tds1053  -  Sole di Cajani

        

Fagioli tabaccara dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds0065  -  Bioland

Bioland.png   

Ceci biologici prodotti dall'Azienda Bioland (Gravina di Puglia - BA). 


Anteprima
Rif: Tds1048  -  Sole di Cajani

        

Ceci bianchi dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano-SA).

Anteprima
Rif: Tds1059  -  Sole di Cajani

        

Lenticchie rosa confezionate dall'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Adatte a tutte le preparazioni.

Anteprima
Rif: Tds1454  -  Bioland
Anteprima
Rif: Tds1052  -  Sole di Cajani

        

Fagioli coco bianco dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds0542  -  Il Fagiolo D'Oro

      

I Fagioli di Sarconi RISI sono fagioli rampicanti e nani dal seme piccolo, dalla forma rotonda e dal bel colore bianco.

Di rapida cottura, in cucina possono essere utilizzati per la preparazione di tutti i tipi di ricette.

I Fagioli di Sarconi sono delle delizie per il palato, ricchi di proteine, fibre, vitamine, ma soprattutto buonissimi, particolarmente apprezzati per la loro buccia estremamente sottile e per la cottura "a prima acqua", grazie alla quale assumono quell'inconfondibile gusto che li rende unici.

Nel 1996 il fagiolo di Sarconi ha ricevuto il marchio I.G.P. da parte dell'Unione Europea. 

Unica confezione 500g.

Anteprima
Rif: Tds1060  -  Sole di Cajani

        

Cicerchie dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds1050  -  Sole di Cajani

        

Fagioli cannellini dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds0552  -  Il Fagiolo D'Oro

      

PRODUZIONE: 2016

Questo ecotipo si differenzia dagli altri fagioli di Sarconi per una piccola macchia rosso, nera o viola sull’ilo, un piccolo naso, da cui deriva il nome “NASEDDU”.

Fagiolo rampicante dal seme tondo ovoidale di colore bianco, è un ecotipo di rara eccellenza e prelibatezza, estremamente versatile in cucina.

Nel 1996 il fagiolo di Sarconi ha ricevuto il marchio I.G.P. da parte dell'Unione Europea. 

Unica confezione 500g.

Anteprima
Rif: Tds1017  -  San Felice

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Anteprima
Rif: Tds1019  -  San Felice

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Anteprima
I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:
Rif: Tds0472

Al-di-la-dei-sogni.png   fogliolina

Confettura di mela Annurca della linea doc della "Fattoria dei Sogni".

Confettura realizzata dalla Cooperativa Sociale "Al di là dei sogni" che dal 2008 gestisce il bene confiscato "Alberto Varone", situato a Maiano di Sessa Aurunca, nall'alto Casertano, dove grazie alle attività dell'agricoltura sociale i soggetti appartenenti a “fasce deboli” trovano nuovi percorsi di vita.

Ingredienti: mela Annurca, zucchero di canna, limone, vaniglia

Anteprima
Rif: Tds0354

FattoriaDellaMandorla1.png   

Farina di Mandorle di Toritto sgusciate, da cultivar autoctona “Filippo Cea”. Con la sua texture leggera e soffice ed il gusto delicato e naturalmente dolce, questa farina di mandorla pelate è eccellente nella realizzazione di dolci da forno e al cucchiaio, piccola pasticceria e primi piatti.

Anteprima
Rif: Tds0230

logo biodeli new.png   

Lenticchie lessate di Puglia e Basilicata, pronte all'uso e versatili per zuppe, primi piatti e contorni.

Anteprima
Rif: Tds0182

larocca.jpg      foglionina_bio.jpg

Cavolfiore biologico sott'olio, coltivato e trasformato dall'Azienda Agricola Borgo La Rocca.

Anteprima
Rif: Tds1074

    

Condimento a base di Olio Extravergine di Oliva e peperoncino piccante essiccato, dal profumo intenso e sapore gustosamente piccante. Da consumare come condimento per carni, zuppe, bruschette, crostini e cibi al forno.

Anteprima
Rif: Tds1012

Pisani.png   

Vino dal colore rosso rubino intenso, con riflessi tendenti al granato.

Realizzato con uve biologiche dei vitigni Pisani: Merlot 70% - Cabernet 30%.

Il profumo è gradevole, fruttato dove si evidenziano la frutta matura e i frutti di bosco. Il gusto è pieno, ha un sapore morbido, i tannini dolci ed eleganti, dall’adeguata persistenza.

Si accompagna ad arrosti, cacciagione, minestre al sugo. Ottimo con la bistecca di podolica lucana, con il Canestrato di Moliterno, la zuppa di Fagioli IGP di Sarconi, con il prosciutto crudo di Marsicovetere.

Servire alla temperatura di 16 – 18° C.

Anteprima
Rif: Tds1175

Bioland.png   

Pasta biologica, con lavorazione artigianale, incavata secondo le antiche tradizioni pugliesi. Realizzata con farina di grano duro Senatore Cappelli dell'Azienda Bioland (Gravina di Puglia - BA).

Per la sua elevata rugosità, ha una ottima resa con piatti al sugo di pomodoro, di ortaggi o di pesce.

Anteprima
Rif: Tds0807

Melauro.png      Di_Sicilia_1.png

E' particolarmente indicato per poppanti e bambini, disintossicante del fegato, regolatore dell'intestino, antinfiammatorio dell' apparato respiratorio. La sua ricchezza in levulosio lo rende tollerabile, in piccole dosi, dai diabetici.

Anteprima
Potrebbe anche piacerti
Rif: Tds1024  -  San Felice

     

Confettura di frutta freschissima realizzata esclusivamente con Fico Bianco del Cilento, coltivato direttamente dall'Azienda S.Felice di Cicerale (SA), nel cuore del Cilento. La quantità di zucchero di canna utilizzata è stata ridotta al minimo per esaltare il sapore di questo frutto unico. Filiera cortissima dalla terra al barattolo per una confettura artigianale che stupisce ad ogni assaggio. Ottima da abbinare a formaggi e yogurt.

INGREDIENTI: *fichi bianchi del Cilento DOP, *zucchero di canna. *Da agricoltura biologica

Anteprima
Rif: Tds1022  -  San Felice

     

Gelse sciroppate con zucchero di canna.

Le gelse sono un frutto quasi in via di estinzione, particolarissimo e del gusto delicato, ottimo sullo yogurt bianco, sul gelato al fior di latte o sulla macedonia. Assolutamente da provare. 

INGREDIENTI: *zucchero di canna, *gelsi. *Da agricoltura biologica

Anteprima
Rif: Tds1017  -  San Felice

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Anteprima
Rif: Tds1019  -  San Felice

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Anteprima