Ceci di Controne lessati
  • Ceci di Controne lessati

Ceci di Controne lessati 300 g

Rif: Tds2118  -  Agrimell

  

Cece piccolo, saporito e ricco di sali minerali, fibre, vitamine e proteine. Si consiglia di cuocerlo direttamente in una “pignata” vicino al fuoco o metterli prima a bagno in acqua fredda con un pizzico di sale e risciacquarli (prima di metterli a cuocere a fuoco lento).

5,20 €
Tasse incluse IVA IT 4%
Quantità
Disponibile

Aggiungi alla lista dei desideri

Tds2118

Scheda tecnica

Biologico No
Vegan Ok No
Gluten Free No

Riferimenti Specifici

Recensioni

Non ci sono recensioni dei clienti per il momento.

Scrivi la tua recensione

Ceci di Controne lessati 300 g

  

Cece piccolo, saporito e ricco di sali minerali, fibre, vitamine e proteine. Si consiglia di cuocerlo direttamente in una “pignata” vicino al fuoco o metterli prima a bagno in acqua fredda con un pizzico di sale e risciacquarli (prima di metterli a cuocere a fuoco lento).

Scrivi la tua recensione

3 altri prodotti della stessa categoria:
Rif: Tds0230  -  Biodelì

logo biodeli new.png   

Lenticchie lessate di Puglia e Basilicata, pronte all'uso e versatili per zuppe, primi piatti e contorni.

Anteprima
Rif: Tds0233  -  Biodelì

logo biodeli new.png   

Ceci di Cicerale coltivati nel Cilento (Campania), lessati e pronti all'uso per zuppe, primi piatti e contorni.

Anteprima
Rif: Tds0004  -  Agrimell

  

Pregiatissimo fagiolo, piccolo, dai semi bianchissimi, di forma tondeggiante e leggermente ovoidale, senza macchie né occhi. Ecotipo locale Presidio Slow Food tipico della zona di Controne (SA). 

Dal sapore inconfondibile e dalla buccia sottilissima. Già lessato può essere utilizzato direttamente come zuppa, come condimento di primi piatti o per guarnire freselle e bruschette.

Prodotto senza sale aggiunto.

Anteprima
I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:
Rif: Tds1739

Una volta sgusciate le nocciole subiscono una leggera tostatura. Indispensabili per l’happy hour, molto usate in cucina ed in pasticceria.

Anteprima
Rif: Tds1342

   

"Lupino Gigante" o "Lupinone" o "Lupinaccio di Vairano" sono tutti sinonimi di questo antico legume storicamente coltivato nell'area di Vairano (CE), al confine tra Campania e Lazio.

Il Lupino Gigante di Vairano (Presidio Slow Food) si distingue dai comuni lupini per le sue dimensioni, per il gusto più intenso e per la preparazione, completamente naturale e a base di sola acqua e sale.

Legumi dalle numerose proprietà benefiche, curative e nutrizionali, i Lupini sono in grado di apportare notevoli benefici all'organismo e alla sua salute, riducono il diabete e sono una ottima fonte di proteine vegetali. 

Ottimi come spuntino o antipasto, magari accompagnati da olive e semi di zucca. 

Peso barattolo 580 g - Peso sgocciolato 370 g

Prezzo al pubblico: 4,50 Euro.

Anteprima
Rif: Tds1167

Friarielli napoletani coltivati dall'azienda Verticelli con metodo di agricoltura integrata seguendo la naturale stagionalità. Lavorati esclusivamente a mano nel laboratorio aziendale, con accurata selezione e uso di condimenti di prima scelta, la ricetta è quella tipicamente napoletana che prevede la cottura in padella con olio EVO.

Disponibilità: 12 mesi

Formati disponibili: 125g - 380g - 1Kg

Anteprima
Rif: Tds0310

ooo.jpg   

Filetti di tonno (pinna gialla) in olio extra vergine di oliva biologico, prodotti dall'Azienda Di Lucia - Roccadaspide (SA).

Anteprima
Rif: Tds1267

TiFaBene.png  


Una squisita Crema spalmabile preparata solo con pregiate mandorle di Puglia.

Mandorla di Puglia*60%, sciroppo di riso*40%. 

*Materie prime da agricoltura biologica.

Anteprima
Rif: Tds2001

Orzo perlato biologico coltivato a San Bartolomeo in Galdo (BN), il comune più grande della Val Fortore, al confine tra Campania, Puglia e Molise. Le coltivazioni si trovano a circa 700 metri s.l.m. tra colline coperte dì vigneti, uliveti e frutteti, che dominano la vallata del fiume Fortore.

Anteprima
Rif: Tds1951

45% di nocciole e dolcificata con zucchero di barbabietola.

Anteprima
Rif: Tds1635

Il “Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P. può essere conservato in svariati modi per preservare tutto l’anno il gusto deciso e raffinato. Un metodo tipico è la conserva alimentare “a Pacchetelle” (Pomodorino del Piennolo tagliato a metà). Si presenta di colore rosso vivo e con odore intenso, caratteristico dei pomodorini freschi e maturi. Il suo sapore unico è identico al gusto dei pomodorini appena raccolti ed affettati. È particolarmente indicata per arricchire primi piatti, secondi, per sughi o ragù a base di carni, selvaggina, ortaggi e pesce. Ideale come condimento sulla pizza e per la preparazione di gustose bruschette.

Anteprima