Azienda Agricola Ammendola PierfrancescoAzienda Agricola Ammendola Pierfrancesco
San Giuseppe Vesuviano (NA)

Ente certificatore:

Albicocca Pellecchiella Presidio Slow Food.

CAMPANIA

Vai allo Shop

Le Prelibatezze di Nonno Luigi e altre azioni di resistenza contadina.


Il territorio alle falde del Vesuvio, esaltato già da Plinio il Vecchio per la sua straordinaria fertilità, è stato per secoli coltivato da contadini vesuviani che ne hanno saputo preservare la biodiversità.

Nonostante oggi l’edilizia selvaggia nasconda agli occhi dei visitatori i frutti di questa agricoltura antichissima, i contadini del Vesuvio coltivano ancora con passione il terreno lavico alle falde del vulcano e oggi il rilancio dei prodotti del territorio è tra gli obiettivi primari del Parco Nazionale del Vesuvio.

Una persona tenace ed energica oggi è tra i protagonisti della tutela di questo territorio. Si chiama Pierfrancesco Ammendola e abbiamo avuto modo di conoscerlo e di apprezzare la sua passione e il suo impegno per un’agricoltura basata sui criteri di salubrità e rispetto del territorio.

Il suo impegno si concretizza nella coltivazione del Pomodorino del piennolo del Vesuvio DOP, ma anche di tante altre varietà locali, dai kaki alle pere, dalle mele cotogne ai fichi. Ma il lavoro di Pierfrancesco si spinge molto oltre, nella promozione di tutti i prodotti e i produttori vesuviani grazie al suo lavoro meticoloso e serio, di organizzazione del Mercato della Terra di Slow Food a Boscoreale. La prima domenica del mese, infatti, in piazza Vargas Pierfrancesco, assieme a Maria Lionelli, referente della condotta Vesuvio, e a tanti altri, rende possibile un mercatino colorato e ricco di prodotti locali, perché si renda concreto il contatto diretto tra coltivatori e persone comuni, affinché si conosca sempre meglio chi, (ma anche dove e come) produce i cibi che mangiamo.

Riteniamo che partendo da una rete di produttori locali attenti all’ambiente e consapevoli dell’importanza della difesa delle varietà locali, si possa arrivare ad una maggiore tutela del diritto di tutti di mangiare sano e in maniera più consapevole.