Melauro.pngAgrimell
Controne (SA)

Il fagiolo di Controne Presidio Slow Food

foglionina_bio.jpg

CAMPANIA

Vai allo Shop

“Un connubio inscindibile prodotto-territorio!”


L’azienda, a conduzione familiare, con una estensione di circa 3,5 ettari, è situata nel territorio del comune di Controne, alle falde dei monti Alburni, nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.


Da sempre l'azienda Agrimell si dedica con dedizione e nel rispetto di tradizioni decennali alla coltivazione del "fagiolo di Controne".

Il fagiolo di Controne Presidio Slow Food è espressione di un connubio prodotto-territorio inscindibile.

La roccia, ricca di carbonati, che si distende non molto profonda sotto i terreni di Controne, ha generato terreni freschi e fertili e donato a questo fagiolo una delle sue più rinomate qualità: buccia sottile e facilità di cottura.

L’acqua, proveniente dalle sorgenti alimentate dalla falda acquifera degli Alburni, dal paese si spinge verso sud ovest rendendo i terreni di Controne ideali per la coltivazione dei fagioli.

La tradizione di coltivare fagioli a Controne si tramanda da centinaia di anni e diversi sono gli ecotipi selezionati: il fauciariello (di colore terreo e con piccole striature, la cui forma ricorda la falce), il lardariello, il suscella e il minichella tutti di colore terreo-bruno e leggermente picchiettati.

Ma la tipologia che ha reso Controne famosa è l’ecotipo bianco: un fagiolo piccolo dai semi bianchissimi, di forma tondeggiante e leggermente ovoidale, senza macchie né occhi. I baccelli che li contengono sono anch’essi di colore bianco-crema.

È un fagiolo tardivo, che si semina all'inizio di luglio e si raccoglie a novembre.