Pomodorino giallo vesuviano ’E pacchetelle ” in vetro 560g
  • Pomodorino giallo vesuviano ’E pacchetelle ” in vetro 560g

Pomodorino giallo vesuviano ’E pacchetelle ” in vetro 560g

Rif: Tds1637  -  Masseria Clementina

La conserva di pomodorino giallo Giagiù, tipico dell’area vesuviana, dalla tonalità giallo oro brillante, viene preparata artigianalmente da Masseria Clementina. Il nostro Pomo d’Oro viene tagliato a metà, “a pacchetelle”, pressato a mano nei barattoli ed infine pastorizzato, in modo che il prodotto possa mantenere la freschezza e la fragranza per l’intero anno. Il suo aroma ricco e persistente, frutto dell’armonizzazione tra la componente acidula che lo caratterizza ed il sapore dolce di base, rende il pomodorino Giagiù particolarmente indicato per la preparazione di primi piatti, sughi e pietanze a base di pesce. Ideale come condimento sulla pizza.

7,30 €
Tasse incluse IVA IT 4%
Quantità
Disponibile

Aggiungi alla lista dei desideri

Tds1637

Scheda tecnica

Biologico No
Vegan Ok No
Gluten Free No

Riferimenti Specifici

Recensioni

Non ci sono recensioni dei clienti per il momento.

Scrivi la tua recensione

Pomodorino giallo vesuviano ’E pacchetelle ” in vetro 560g

La conserva di pomodorino giallo Giagiù, tipico dell’area vesuviana, dalla tonalità giallo oro brillante, viene preparata artigianalmente da Masseria Clementina. Il nostro Pomo d’Oro viene tagliato a metà, “a pacchetelle”, pressato a mano nei barattoli ed infine pastorizzato, in modo che il prodotto possa mantenere la freschezza e la fragranza per l’intero anno. Il suo aroma ricco e persistente, frutto dell’armonizzazione tra la componente acidula che lo caratterizza ed il sapore dolce di base, rende il pomodorino Giagiù particolarmente indicato per la preparazione di primi piatti, sughi e pietanze a base di pesce. Ideale come condimento sulla pizza.

Scrivi la tua recensione

5 altri prodotti della stessa categoria:
Rif: Tds1635  -  Masseria Clementina

Il “Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P. può essere conservato in svariati modi per preservare tutto l’anno il gusto deciso e raffinato. Un metodo tipico è la conserva alimentare “a Pacchetelle” (Pomodorino del Piennolo tagliato a metà). Si presenta di colore rosso vivo e con odore intenso, caratteristico dei pomodorini freschi e maturi. Il suo sapore unico è identico al gusto dei pomodorini appena raccolti ed affettati. È particolarmente indicata per arricchire primi piatti, secondi, per sughi o ragù a base di carni, selvaggina, ortaggi e pesce. Ideale come condimento sulla pizza e per la preparazione di gustose bruschette.

Anteprima
Rif: Tds1796  -  Altromercato

Il profumo fresco del basilico si unisce al sapore delicato e dolce del pomodoro Siccagno, prodotto tipico della valle del Belice (Sicilia) dove cresce grazie alle particolari condizioni microclimatiche. Il nome deriva dalla sua particolare coltivazione che non necessita di irrigazione artificiale. Il clima, considerevolmente umido anche nei mesi estivi, e lausilio dei sali minerali, notevolmente presenti nei terreni argillosi, ne accompagnano il ciclo vegetativo fino alla raccolta che avviene nella seconda metà di agosto. Il risultato è una salsa pronta che fa assaporare in pochi minuti i profumi e i sapori del Mediterraneo

Anteprima
Rif: Tds2410  -  Verticelli
Anteprima
Rif: Tds1794  -  Altromercato

I pomodori della Passata Tomato Revolution sono raccolti a mano solo quando raggiungono la perfetta maturazione, vengono lavorati subito dopo per mantenere un sapore intenso e vivace che esprime la passione per un'agricoltura che coltiva diritti e futuro.

Anteprima
Rif: Tds1241  -  Al di là dei sogni

fogliolina

Passata di Pomodoro San Marzano della linea bio della "Fattoria dei Sogni".

Passata realizzata dalla Cooperativa Sociale "Al di là dei sogni" che dal 2008 gestisce il bene confiscato "Alberto Varone", situato a Maiano di Sessa Aurunca, nall'alto Casertano, dove grazie alle attività dell'agricoltura sociale i soggetti appartenenti a “fasce deboli” trovano nuovi percorsi di vita.

Ingredienti: pomodori San Marzano, sale.

Anteprima
I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:
Rif: Tds1995

Fagioli neri biologici coltivati a San Bartolomeo in Galdo (BN), il comune più grande della Val Fortore, al confine tra Campania, Puglia e Molise. Le coltivazioni si trovano a circa 700 metri s.l.m. tra colline coperte dì vigneti, uliveti e frutteti, che dominano la vallata del fiume Fortore.

Fagioli neri sono ad alto contenuto di ferro, calcio, vitamina B e acido folico, sali minerali e il magnesio, fosforo e manganese. La presenza dell’alto contenuto di fibre fa sì che siano ottimi per favorire la digestione e prevenire la stipsi.

Anteprima
Rif: Tds0311

ooo.jpg   

Filetti di tonno (pinna gialla) in olio extra vergine di oliva biologico, prodotti dall'Azienda Di Lucia - Roccadaspide (SA).

Anteprima
Rif: Tds0782

Melauro.png     VEGANOK.png

Pesto di pistacchio lavorato con ingredienti biologici di prima scelta. Si caratterizza per l'utilizzo di olio extra vergine di oliva siciliano e nessun uso di additivi alimentari. Ottimo per condire la pasta, sfizioso su arrosti di carne e bruschette di pane caldo.

Anteprima
Rif: Tds1571

"Tisana Relax
Ingredienti: Nepitella, Lavanda, Origano, Camomilla, Santolina.
Confezione 40g"

Anteprima
Rif: Tds0232

logo biodeli new.png   

Grano tenero della varietà antica Maiorca, lessato, pronto all'uso e versatile per zuppe, primi piatti e contorni. È ideale per la preparazione della Pastiera Napoletana.

Anteprima
Rif: Tds1951

45% di nocciole e dolcificata con zucchero di barbabietola.

Anteprima
Rif: Tds1056

        

Fagioli neri dell'Azienda Sole di Cajani (Caggiano - SA).

Anteprima
Rif: Tds1018

     

I ceci di Cicerale (Presidio Slow Food) sono un ecotipo locale molto pregiato. Coltivato dalla fine dell'900 in questa zona del Cilento, è l'elemento che dà il nome al Comune di “Cicerale” (nello stemma comunale di Cicerale compare la piantina del cece con la scritta in latino "Terra quae cicera alit" - la terra che il cece preferisce).

Coltivati con il metodo biologico, raccolti a mano e sgranati con il vecchio metodo, battendoli con i bastoni per distaccare i ceci. Si distinguono per le dimensioni piccole e la colorazione leggermente più scura degli altri ceci. Hanno ridottissima umidità e quindi grande resa.

Ottimi da mangiare "a zuppettella", cioè con l'olio extra vergine d'oliva fresco.

Anteprima